English | Italian | Spanish | French | German

Natural Mente – i fiori di Bach

RUBRICANatural mente” di Mirella Torelli

I FIORI DI BACH

fiori di bach

 

 

Sui Fiori di Bach, che accompagnano la mia vita professionale e privata e che più volte ho nominato e consigliato nel corso di questa mia rubrica, si è detto e si dice tanto ma la mia impressione è che, di fatto, si sappia ben poco. Di sicuro esistono un’infinità di manuali, scritti col proposito di indirizzare il lettore al loro uso in vista di un autogestione dell’eventuale problema di cui soffre o di cui soffrono gli altri. Sempre a questo scopo essi offrono al lettore una serie di indizi, psicologici e fisici, in base ai quali dovrebbe essere possibile fare una scelta ad hoc.

Questa impostazione, per quanto lodevole, soffre di un difetto “a monte”: per poter utilizzare efficacemente un Fiore bisogna sempre partire dal Fiore e non dai problemi delle persone. Si deve arrivare a conoscere il Fiore intimamente, percependone la dimensione simbolica che rimanda alla funzione identificata dal Fiore, e da qui, per analogia, passare alla sua manifestazione alterata nell’uomo, su cui il fiore può avere effetto. Non bisogna dimenticare, infatti, che i Fiori sono portatori di una realtà funzionale presente in ogni essere vivente e quindi “fisiologica”. In altri termini ogni persona possiede naturalmente le caratteristiche di ogni Fiore e attraversa, nel corso del proprio sviluppo, fasi evolutive che, negli aspetti positivi come in quelli negativi, si riconoscono nei singoli Fiori e nelle relazioni complesse che li ricollegano l’uno all’altro.

I Fiori non sono semplici rimedi, sono archetipi funzionali, portatori di una frequenza vibrazionale capace, come un diapason, di riaccordare l’analoga struttura energetica presente in ogni organismo vivente: esseri umani grandi e piccini, animali e piante. Perciò utilizzarli come faremmo con altri rimedi erboristici ci fa ricadere, sia pur involontariamente e in totale buona fede, in contrapposizione con lo spirito con cui Edward Bach, il loro scopritore, li ha donati al mondo e quindi in un’impostazione mentale distorta che produce risultati mediocri, contraddittori o addirittura nulli.

 

La semplicità dei rimedi floreali, nella loro essenza e preparazione, induce molte persone a sottovalutarne l’efficacia ma, come spesso affermava Bach, la semplicità è un pregio della natura, anzi, è l’essenza stessa della vita.

Per Bach la salute è prima di tutto libertà, intesa come non interferenza: “La salute è la nostra eredità, il nostro diritto…è la presa di coscienza di ciò che siamo: siamo perfetti, siamo figli di Dio…salute è solo ascoltare gli ordini della nostra anima, essere fiduciosi come bambini, respingere l’intelletto con i suoi ragionamenti, i suoi “pro” e “contro”, le sue paure anticipate; non tenere conto delle convenzioni, delle banali idee e degli ordini di altre persone, affinché possiamo sperimentare la vita senza essere influenzati e lesi”. La libertà di cui parla non ha nulla di egoistico, perché consiste solo nel “… seguire l’intelligenza del cuore”.

La malattia consiste dunque nella reazione a un’interferenza esterna che ostacola lo scopo della nostra vita. Interferenza che ci fa dubitare di noi stessi e ci riempie di paura, rabbia e indifferenza. E poiché le interferenze esterne ci bombardano fin dalla più tenera età, molto presto il dubbio si radica nelle nostre menti, distorcendo il pensiero, spegnendo l’intelligenza del cuore, rendendoci schiavi dei condizionamenti, in balia di ogni “soffio”, come foglie al vento. Privati della libertà di essere, ci allontaniamo sempre più dalla nostra natura, dal nostro “progetto originario”, fino a dimenticare non solo quale fosse ma persino di averne avuto uno.

La terapia coi Fiori di Bach si prende cura dei mali spirituali fisici. Si abbina bene con tutti gli altri rimedi di origine naturale o farmacologica ed è un ottimo coadiuvante nelle prassi psicoterapeutiche. Grazie al suo approccio semplice, dolce e modulato è di grande supporto nella risoluzione di tutte quelle problematiche infantili legate alla somatizzazione delle loro tante paure e alla loro ancora immatura capacità di comprendere e focalizzare le proprie emozioni. Ne traggono giovamento i nostri amici pelosi troppo spesso “umanizzati” all’estremo e quindi vittime delle nostre stesse nevrosi. Oserei dire che è fondamentale per gli adulti che dovrebbero utilizzarla con fiducia e costanza nell’arco della propria vita, perché grazie a questa meravigliosa e illuminata metodologia potranno ritrovare il benessere, il piacere di vivere e se stessi.

fonti: “Guarisci te stesso” di Edward Bach

” I dodici guaritori e altri rimedi” di Edward Bach.

Leggi gli altri articoli della rubrica “Natural Mente”

L'articolo Natural Mente – i fiori di Bach sembra essere il primo su emporio ae.




Original: http://www.emporioae.com/fiori-di-bach/
By: l'emporio ae
Posted: January 19, 2016, 3:14 am

Related blogs

Natural Mente – Prevenire l’osteoporosi

Natural Mente – Prevenire l’osteoporosi

RUBRICA “Natural mente” di Mirella...
Cibo e Salute – Influenza? Cibi da preferire o evitare

Cibo e Salute – Influenza? Cibi da preferire o evitare

RUBRICA “Cibo e salute”  di Stefania...
Cucinando… Il Cavolfiore

Cucinando… Il Cavolfiore

RUBRICA “Cucinando… si impara” di Danilo...
Amicosmetico – Cosmetico sicuro (parte 3/3)

Amicosmetico – Cosmetico sicuro (parte 3/3)

RUBRICA “Amicosmetico”  di Monia...

Please help maintain SBW!

We rely on your ETHICAL SHOPPING at our Marketplace and your DONATIONS via Paypal or via Satispay. See latest Donators.

Via banktransfer to: Social Business World - Ethic Bank (Banca Etica) - Branch: Ancona (Italy) - IBAN: IT73B0501802600000011519097 - BIC/SWIFT: CCRTIT2T84A

Consider supporting us now. Thank you!

Embed this page

To embed the content of this page on your website/blog, copy the following code and paste it in your website.
Show embedded page in full layout